Shanti Path ha scelto di offrire alle aziende una formazione specifica di meditazione ed esercizi di respirazione con lo scopo di migliorare le relazioni e di aumentare la resa grazie alla maggior concentrazione, gestione dello stress e armonia.

La formazione che proponiamo è specifica per l’ambiente lavorativo e la si può praticare in qualsiasi luogo, anche comodamente seduti alla scrivania. Gli esercizi di respirazione proposti posso essere praticati anche mentre si lavora essi miglioreranno la concentrazione e la pace interiore migliorando l’umore e la re resa nel lavoro.

I nostri insegnati vantano un’esperienza pluri decennale nella pratica e nell’insegnamento della meditazione, hanno già tenuto formazioni in aziende e scuole materne, elementari, medie e superiori.

Se si volessero riassumere i benefici derivanti da una costante pratica meditativa, potremmo farlo nel modo seguente:

1) Rimedio naturale per ansia e depressione

Varie ricerche scientifiche (tra cui uno studio condotto presso la Hopkins University School of Medicine e pubblicato su Jama Internal Medicine) hanno dimostrato che possono bastare 30 minuti al giorno di meditazione per aiutare a combattere ansia e depressione, ottenendo risultati superiori a quelli che potrebbe dare un placebo o addirittura farmaci antidepressivi.

2) Rinforzo delle difese immunitarie

La meditazione è in grado di agire anche sul nostro sistema immunitario, rinforzandolo e rendendo pressoché inutile il ricorso a vaccini anti-influenzali. Il gruppo di ricercatori guidato dal dottore Barret è giunto a questa conclusione dopo aver effettuato un test della durata di 8 settimane su un gruppo di volontari formato da 154 persone adulte di entrambi i sessi. Il dottor Barret ha dichiarato che la meditazione e l’esercizio fisico possono essere d’aiuto per prevenire l’influenza, sottolineando che i vaccini influenzali sono soltanto parzialmente efficaci e funzionano unicamente per tre ceppi di influenza ogni anno.

3) Riduzione del dolore fisico

Ricercatori americani hanno effettuato dei test che prevedevano l’induzione del dolore in un gruppo di volontari. Tali volontari hanno poi partecipato a 4 lezioni di meditazione da 20 minuti ciascuna, durante le quali hanno praticato tecniche di concentrazione focalizzate su pensieri, emozioni e respiro. Questi 4 incontri sono bastati a ridurre l’intensità del dolore provato dai volontari nelle seguenti percentuali:  dall’11% al 91%.

4) Miglioramento della memoria e concentrazione

Grazie all’impiego di tecniche di rilassamento, la meditazione è in grado di aumentare la memoria e la capacità di concentrazione.  Uno studio condotto dal Massachusetts General Hospital per la prima volta ha misurato con esattezza l’effetto cerebrale delle tecniche di rilassamento e i risultati ottenuti sul cervello umano. E’ emerso che 8 settimane di meditazione e pratiche antistress producono effetti importanti su memoria e empatia.

5) Aumento del benessere psico-fisico

Da uno studio condotto in Australia è arrivata la conferma degli effetti benefici della meditazione a livello psico-fisico. Gli esperti si sono occupati di valutare gli effetti di una pratica meditativa svolta con costanza su di un gruppo composto da 350 praticanti. Si è giunti alla conclusione che chi si dedicava alla meditazione da almeno due anni possedeva il 10% in più di equilibrio mentale rispetto a chi non si era mai avvicinato a questa pratica.

6) Sollievo dallo stress

Uno studio condotto presso la Carnegie Mellon University ha evidenziato che in pochi giorni la meditazione è in grado di alleviare lo stress e di aumentare la resistenza delle persone alle pressioni provenienti dall’esterno, ad esempio dall’ambito lavorativo. Per tre giorni i volontari hanno seguito una pratica quotidiana di meditazione di 25 minuti. La meditazione aiuterebbe sia a ridurre la concentrazione dell’ormone dello stress (cortisolo) sia a diminuire la percezione personale di stress dichiarata dai pazienti stessi prima di sottoporsi al training meditativo.

7) Una via per la vera felicità

L’uomo più felice del mondo è un monaco tibetano: Matthieu Ricard. Egli si dedica con regolarità alla meditazione da decenni e un esperto della  University of Wisconsin ha voluto analizzare lo stato delle sue onde cerebrali, tramite l’applicazione di speciali sensori. Ne è emerso che il suo cervello è in grado di produrre un livello di onde gamma mai registrato prima per quanto riguarda attenzione, apprendimento e memoria. Inoltre il suo emisfero sinistro è risultato molto più attivo rispetto all’emisfero destro del cervello, a riprova della sua inconsueta propensione alla felicità e alla positività.

8) Aumento della produttività

Meditare aiuta ad incrementare la produttività sul lavoro e nello studio. Grazie alla meditazione la nostra mente impara a porre la massima attenzione al momento presente. In questo modo, possiamo abituare il cervello a raggiungere la massima concentrazione in qualsiasi momento, a partire dalle situazioni che la richiedono maggiormente, come l’ambito lavorativo. Studi scientifici hanno evidenziato gli effetti della meditazione sulle onde cerebrali. Nei momenti di meditazione profonda le onde cerebrali passano dalla tipologia beta, tipica dello stato di veglia, alla tipologia theta e delta. Si tratta di una prova della neuroplasticità del cervello, che è in grado di modificare se stesso in base agli stimoli provenienti dall’esterno, dall’ambiente e dal corpo.

9) Favorisce l’empatia

I ricercatori della Northeastern University di Boston hanno indagato i benefici della meditazione sullo stato esteriore ed interiore di chi la pratica. In particolare hanno valutato che la meditazione favorisce l’empatia tra le persone, promuove  sentimenti positivi e comportamenti virtuosi.

10) Permette di conoscere meglio se stessi e i propri limiti

La meditazione è uno strumento importante per conoscere meglio se stessi e i propri limiti. Aiuta a rivolgere l’attenzione al momento presente e il proprio sguardo interiore verso il sé più profondo. L’efficacia della meditazione è stata confermata dalle ricerche condotte presso la Washington University di St. Luis, che la descrivono come uno strumento per migliorare la conoscenza di se stessi, valutare pregi e limiti e ritrovare un buon equilibrio interiore.

Una ricerca condotta su un campione di studenti dai 6 ai 18 anni ha evidenziato i seguenti benefici:

• un miglioramento dell’intelligenza e della creatività;
• un miglioramento del rendimento scolastico;
• una riduzione dello stress a scuola;
• una riduzione della sonnolenza;
• un miglioramento della memoria;
• un apprendimento più veloce dei nuovi concetti;
• un migliore comportamento degli studenti;
• un migliore apprezzamento degli altri;
• una maggiore fiducia in se stessi;
• maggiore autorealizzazione;
• più energia;
• un miglioramento del ragionamento morale;
• un miglioramento della salute fisica.

 

Le Aziende in cui si pratica la Meditazione

tratto da: https://www.armoniabenessere.it

Apple

Apple è un’azienda statunitense che produce sistemi operativi, computer e dispositivi multimediali con sede a Cupertino, in California. E’ stata fondata nel 1967 da Steve Jobs, Steve Wozniak e Ronald Wayne.

Steve Jobs in prima persona ha praticato per anni Meditazione e yoga, ha avuto molti amici monaci buddhisti e si è sposato nel 1991 con una cerimonia Zen. Jobs ha definito la Meditazione una forma di “pratica della disciplina” e molti sostengono che sono stati proprio questa profonda consapevolezza e controllo mentale che gli hanno consentito di raggiungere l’apice del successo professionale, grazie all’invenzione di prodotti innovativi capaci di cambiare il mondo.

La sua dedizione e il suo amore per la Meditazione sono stati poi portati anche nella sua azienda in cui ai dipendenti è stata offerta la possibilità di meditare in autonomia per 30 minuti ogni giorno in una apposita stanza o di iscriversi a vere e proprie classi di Meditazione oppure yoga.

Google

Google è un’azienda statunitense che offre servizi online, tra i quali il motore di ricerca Google, il sistema operativo Android e servizi web quali YouTube, Gmail, Google Maps e molti altri. E’ stata fondata da Larry Page e Sergey Brin il 4 settembre 1998.

Oggi è una delle più importanti aziende informatiche statunitensi e mondiali per capitalizzazione finanziaria. Possiede oltre 100 uffici in 54 paesi e dà lavoro a più di 70.000 persone

Chade-Meng Tan è diventato famoso in Google, e in molti casi anche al di fuori di essa, è un ingegnere dipendente dell’azienda che è stato nominato “Capo della Crescita Personale”. Si è guadagnato questo titolo perché nel 2007 ha inventato il programmo “Cerca dentro Te Stesso” in cui aiutava i colleghi a respirare in modo consapevole, a calmare la mente, a sviluppare un focus interiore e ad accrescere l’intelligenza emotiva.

Egli ritiene che sia importante praticare almeno un buon respiro al giorno e che anche piccolo gesto consapevole come questo può fare la differenza. Nel momento in cui se ne percepiscono i benefici diventa naturale incrementare la pratica e dedicarvi più tempo ogni giorno.

Attualmente Google offre ai suoi dipendenti regolari corsi di Meditazione e uno spazio apposito per la pratica.

 

Nike

Nike è una multinazionale americana che produce calzature, abbigliamento e accessori sportivi. E’ stata fondata da Bill Bowerman e Phil Knight nel 1971, ha sede a Beaverton, in Oregon.

La Meditazione è diventata in Nike una pratica perfettamente integrata con la filosofia aziendale. Al suo interno c’è un coach che tiene seminari di “leadership consapevole”, classi di Meditazione, yoga, e spazi appositamente dedicati alla pratica.

Di recente Nike ha anche stretto una partnership con la app Headspace per offrire delle audio guide per il corpo e la mente. In questo modo è possibile imparare a correre consapevolmente, ad acquisire gli elementi tecnici e motivazionali, e a rendere la corsa una vera e propria Meditazione attiva.

Headspace si può rivelare un ottimo strumento per controllare i pensieri disturbanti, al fine di correre senza alcuna distrazione. Quando si corre consapevolmente si creano le condizioni del flusso, una completa immersione in quello che si sta facendo, dando il meglio di se stessi, col massimo della concentrazione e beneficiando in termini di tecnica e di motivazione.

La Meditazione in questo senso si può rivelare uno strumento decisivo per ogni appassionato sportivo, così come per un vero e proprio atleta. Essa, insieme alla app, può aiutare a rafforzare attenzione, concentrazione, resilienza, motivazione, focalizzazione, recupero psicofisico, ad essere completamente nel corpo in modo da dare il meglio di sé e godersi appieno quello che si sta compiendo

 

AOL Time Warner

Time Warner nasce nel 1990 dalla fusione tra la Time Inc., il primo gruppo editoriale statunitense, e la Warner Communications, dopo che la prima ha acquisito la seconda. E’ stata fondata da Stephen Jay Ross. Nell’ottobre del 1996 acquista da Ted Turner la Turner Broadcasting System. Nel gennaio 2001 l’AOL acquisisce la Time Warner e diventa AOL Time Warner.

Da anni la Meditazione è diventata una pratica consolidata in AOL Time Warner. In seguito al pesante riassetto aziendale avvenuto all’inizio del 2000, con il licenziamento di un terzo dei dipendenti e il conseguente sovraccarico di lavoro, con stress, ansia, sovraffaticamento di quelli rimasti, la Meditazione ha rappresentato un ottimo strumento per fronteggiare tali difficoltà professionali.

Nell’azienda sono disponibili corsi di Meditazione, spazi per il relax e la decompressione durante le lunghe e dure giornate di lavoro.

AstraZeneca

AstraZeneca è un’azienda globale biofarmaceutica britannica operante nella ricerca scientifica, nello sviluppo e nella commercializzazione di farmaci con obbligo di prescrizione medica per patologie cardiovascolari, metaboliche, respiratorie, infiammatorie, autoimmuni, oncologiche, infezioni e disturbi del sistema nervoso centrale. E’ stata fondata il 6 aprile 1999 in seguito alla fusione di due gruppi farmaceutici, Astra AB e Zeneca Group PLC. Attualmente è presente in circa 100 Paesi con pressapoco 57.500 dipendenti. Vanta 23 siti produttivi dislocati in 16 paesi con circa 10.200 dipendenti.

AstraZeneca ha iniziato ad offrire la Meditazione come occasione per interrompere i lunghi e noiosi meeting di una giornata. Attualmente i corsi di Meditazione vengono offerti regolarmente durante e dopo questi incontri di lavoro al posto dei coffe break che spesso finivano semplicemente col creare picchi iperglicemici, mentre invece questa pratica di sta dimostrando sana, rilassante e rigenerante.

Aetna

Aetna è una azienda fondata nel 1853 attiva nel settore delle assicurazioni sulla salute e servizi correlati. E’ membra di Fortune 500, che racchiude le maggiori imprese societarie statunitensi per fatturato.

Il CEO in carica dal 2010, Mark T. Bertolini, in seguito ad un grave incidente sciistico ha introdotto in azienda un programma gratuito di Mindfulness basato sulla riduzione dello stress rivolto a tutti i dipendenti, che comprendeva classi di Meditazione e di yoga, generando una vera e propria trasformazione della cultura aziendale.

Egli è partito dal presupposto che se la Meditazione aveva aiutato lui, avrebbe potuto fare altrettanto anche con i suoi dipendenti. Secondo la sua esperienza la Meditazione, infatti, non ha a che vedere con il non pensare ad alcunché, ma riguarda l’accettare ciò che si pensa, onorandolo e lasciandolo andare. Implica perdere l’attaccamento ad esso. Lo stesso vale anche per il dolore, fisico ed emotivo, che per lui, in seguito all’incidente sciistico, era molto intenso. Per questo ha deciso di mettere a disposizione la sua azienda come un vero e proprio laboratorio ove mettere alla prova tale pratica.

Ha iniziato gradualmente, proponendo brevi Meditazioni nelle riunioni con altri executive della sua squadra. In seguito ha contattato il dottor Lonny Reisman, che era a capo dell’ufficio medico dell’azienda in quel periodo, e gli propose di offrire classi di Meditazione e yoga per i dipendenti.

Alla fine del 2012 cominciarono ad arrivare i primi, stupefacenti risultati: i costi per la salute erano crollati. Durante quell’anno il costo sanitario per impiegato era sceso di circa il 7,3% con un risparmio di pressapoco 9 milioni di dollari. L’anno seguente i costi per la salute sono saliti del 5,7%, ma sono rimasti comunque 3 punti percentuali al di sotto di quelli che erano prima dei corsi di Meditazione e yoga in azienda.

Bertolini, oltre ai corsi di Meditazione e yoga, ha affiancato anche altre iniziative volte alla coltivazione del benessere, incluso un programma di perdita del sovrappeso e alcuni screening per la prevenzione di alcune malattie. Tutto nel complesso, può essere stato un investimento che ha contribuito alla riduzione delle spese mediche e all’aumento della produttività.

Si calcola che circa un quarto di tutti i dipendenti, che attualmente sono circa 50.000, hanno partecipato ad almeno una di queste classi riferendo un calo del 28% dei livelli di stress, del 19% della percezione del dolore e un miglioramento del 20% della qualità del sonno. Inoltre è migliorata l’efficacia al lavoro, con un aumento di produttività pari a 62 minuti alla settimana, per un valore di circa 3.000 dollari per impiegato all’anno.

Il programma di training è costantemente richiesto dai dipendenti stessi che riempiono le classi fino a saturarle completamente e per questo è diventato parte integrante dei programmi di salute, prevenzione e benessere che l’azienda offre ai suoi dipendenti.

Intel

Intel Corporation è una multinazionale fondata nel 1968 in California da Robert Noyce e Gordon Moore. All’inizio produceva componenti per memorie e successivamente microprocessori.

Lindsay Van Driel è platform strategist in Intel e cofondatrice nel 2012 Awake@Intel un programma di Meditazione che è nato dall’incontro di un piccolo gruppo di colleghi durante la pausa pranzo che si riuniva per meditare e discutere dei vissuti stressanti e concitati che il loro lavoro altamente complesso e tecnico comportava. Tramite il passaparola il piccolo gruppo ha cominciato ad allargarsi fino a comprendere persone che professavano fino a 5 religioni differenti. Dopo 3 anni il gruppo conta oltre 500 impiegati, è aconfessionale, si autosostiene sulla base dei contributi volontari.

Il programma Awake@Intel prevede un corso di 10 settimane con 90 minuti di lezione in cui le persone vengono addestrate a meditare. Ogni settimana vengono affrontate diverse tematiche: presenza, consapevolezza, intenzione, intelligenza emotiva, empatia, intelligenza relazionale, vulnerabilità, compassione, gratitudine.

L’impatto è stato molto positivo per i partecipanti, sia per la loro vita domestica, sia per quella professionale. Essi hanno riferito numerosi benefici, tra i quali: miglioramento della qualità dell’ascolto, della chiarezza mentale, delle relazioni, della capacità di padroneggiare le emozioni, maggiore coinvolgimento con i colleghi e nelle riunioni, felicità, migliore dialogo a casa con il partner e con i figli, minore stress.

Nello specifico la percezione del calo dello stress è pari a due punti, su una scala da 1 a 10, di 3 punti per l’aumento della felicità e del benessere, di 2 punti nell’incremento della creatività, nella focalizzazione, nel miglioramento della qualità delle relazioni in azienda, nel coinvolgimento nelle riunioni aziendali, nella progettualità, nell’impegno, nel raggiungimento degli obiettivi.

Oggi il programma è disponibile nei 52 uffici americani di Intel ed è in espansione a livello mondiale.

 

HubSpot

HubSpot è una azienda che è stata fondata in Massachusetts nel 2006 da Brian Halligan and Dharmesh Shah che sviluppa e commercializza software per l’inbound marketing. I suoi prodotti e servizi offrono strumenti per il social media marketing, il content management, i web analytics e la search engine optimization.

All’interno del programma “Work life balance” l’azienda offre diverse strumenti e servizi per fare crescere gli impiegati sui piani umano e professionale. Tra essi vi sono, ad esempio: un centro fitness, dei corsi al suo interno, consulenze nutrizionali, una stanza per la Meditazione, una stanza per la pennichella, 5 stanze dedicate alle madri. E’ possibile accedere a cibo sano gratuitamente tutto il giorno, tra cui: yogurt greco, frutta fresca, cereali.

General Mills

General Mills è una multinazionale americana che produce e commercializza prodotti alimentari di marca che vende poi al dettaglio. Il suo quartier generale è sito in Minnesota. L’inizio della sua storia risale al 1856, anche se il nome attuale risale al 1928.

Janice Marturano è stata la fondatrice del programma di Meditazione presso General Mills nel 2006, da quando ha attraversato un periodi di grande stress sul lavoro e per la perdita dei genitori. Ha appreso la tecnica dal professor Jon Kabat-Zinn in Arizona.

Da allora in poi un numero crescente di impiegati ha appreso tale pratica. Gli obiettivi dei corsi consistono nel potenziare, la concentrazione, l’attenzione, la chiarezza mentale, la focalizzazione, la creatività. Inoltre sono disponibili anche corsi di yoga. Oltre ai corsi sono presenti stanze dedicate per la pratica della Meditazione e dello yoga in ogni edificio del campus.

Dow Chemicals

Dow Chemicals è un’impresa multinazionale statunitense con sede a Midland, nel Michigan. E’ stata fondata nel 1897 da Herbert H. Dow per la produzione di ipoclorito di sodio. Oggi è tra i leader mondiale per la produzione chimica.

Nel 2014 ha avviato una sperimentazione per dimostrare l’efficacia della pratica della Meditazione sul luogo di lavoro con un programma online.

L’esito della sperimentazione è stato molto favorevole. Si sono riscontrati benefici nella riduzione dei livelli di stress, aumento della resilienza, del vigore, dell’impegno nel lavoro e un complessivo incremento del benessere.

 

Green Mountain Coffee Roasters

Green Mountain Coffee Roasters, oggi rinominata Keurig Green Mountain, è un’azienda statunitense produttrice di macchine per caffè nata nel 1981 grazie a Bob Stiller.

Al suo interno viene offerta ai suoi dipendenti, ai familiari, agli amici e in generale alla comunità di partecipare a ritiri gratuiti di Meditazione mensili ciascuno di due giorni. I ritiri sono condotti da Shinzen Young un insegnante Buddhista americano o da altri docenti appositamente formati da lui.