Eventi

Kirtan della Luna Sabato 10 Febbraio a Gaggiano – MI – h. 18.30 – 20.30

Un incontro di KIRTAN speciale, condotto da tre meravigliose voci femminili.
 
Tre donne, tre amiche, tre anime profondamente legate dalla stessa passione per il sentiero dello yoga e per il canto dei mantra.
Tre stili diversi per esprimere la stessa bhakti, la stessa devozione.
 
Le loro voci ci condurranno in un percorso interiore verso l’apertura del cuore e l’incontro con le nostre emozioni.
 
Un appuntamento da non perdere!!!
 
—————————————————
 
Sabato 10 febbraio
ore 18.30
c/o Associazione Culturale Shanti Path
Via A. Volta, 29
Gaggiano (MI)
 
Contributo (per i soci): 10 €
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA!
 
Per informazioni e prenotazioni:
info@shantipath.it – 329.7223672 – 347.5753884

Kirtan Yoga Mercoledì 24 Gennaio presso Shanti Path Gaggiano (MI) h. 21.00

Kirtan: calmare la mente e raggiungere il cuore cantando Mantra al Divino 

“Il canto costante del nome Divino ci condurrà alla purezza della nostra mente. Attraverso il canto, possiamo unirci all’Essere Divino e sperimentare la beatitudine del nostro vero Sé. Permettendo alla mente di espandersi nel suono del canto divino, ognuno di noi può godere della pace generata dalla nostra natura divina” – Mata Amrtitanandamayi Devi (Amma)

Il Kirtan è una pratica spirituale molto antica, che risale a più di 5.000 anni fa, nata in India e giunta in Occidente solo nel secolo scorso. Rientra nel filone del Bhakti Yoga, o Yoga Devozionale, e si tratta di una meditazione basata sul canto dei mantra, secondo una formula di “chiamata e risposta”, e praticata in gruppo. Mediante il canto, il Kirtan è in grado di calmare la mente e di risvegliare energie che ci riportano al centro di noi stessi. Lo scopo di questa musica è quello di portarci “fuori dalla mente” e “dentro il nostro cuore”.

Pur trattandosi di un’esperienza musicale, non serve alcuna preparazione specifica per prendervi parte: tutti possono partecipare e sperimentare il potere del suono, delle sue vibrazioni e dei mantra sanscriti.

E’ un’esperienza “di gruppo”, oltre che personale, nel senso che il kirtan “lo si fa insieme”, lo si costruisce con l’aiuto di tutti. Quando un gruppo è impegnato contemporaneamente nell’esecuzione dello stesso canto, e respira agli stessi intervalli, e danza sullo stesso ritmo, ecco che le vibrazioni di ciascun componente si sincronizzano con quelle degli altri partecipanti fino a generare una vibrazione comune molto potente.

Questi canti hanno quindi il potere di curarci in profondità e di aiutarci a riconnetterci con la parte divina che è in noi.

Questa è la bellezza del Kirtan: con pochissimo sforzo, possiamo sperimentare vibrazioni di pace, energia e amore….. la nostra VERA natura.